Sorry, your browser doesn't support Java(tm).
 
           
il Tagliamento com'Ŕ
le acque che ci sono

       
 

 

ecco l'acqua del Tagliamento:          

Agosto 2001
Siamo sopra il ponte nei pressi della chiesetta della "Madonna del Ponte", sulla strada che da Invillino sale a Verzegnis.
Questo che vedete Ŕ il Tagliamento, anzi era.
Il 5 agosto, in Caprizi c'Ŕ stato un incontro sul tema:

"per ridare acqua ai nostri fiumi"

"Piove tanto sulla Carnia - hanno scritto gli organizzatori nel depliant di invito all'incontro - tanto che il livello medio annuale delle precipitazioni Ŕ dell'ordine di 2000 - 2500 mm, facendone una terra naturalmente ricca di acque. Eppure lunghi tratti dei suoi fiumi e torrenti sono per la maggior parte dell'anno privi di acqua, ridotti ad aride pietraie a causa delle derivazioni idroelettriche che continuano a catturarne indiscriminatamente tutta la portata, nonostante il Decreto Legislativo 11 maggio 1999 imponga: "Tutte le derivazioni di acqua comunque in atto alla data di entrata in vigore del presente Decreto sono regolate dall'autoritÓ concedente mediante la previsione di rilasci volti a garantire il minimo deflusso vitale nei corpi idrici come previsto dall'art. 3, comma 1, lettera i) della Legge 5 gennaio 1994 n. 36, senza che ci˛ possa dar luogo alla corresponsione di indennizzi da parte della pubblica amministrazione, fatta salva la relativa diminuzione del canone demaniale di concessione".

E' quindi una scelta di civiltÓ, porre fine allo sfruttamento indiscriminato delle acque della nostra Carnia. Potranno in futuro le popolazioni locali esercitare una funzione di sovranitÓ sulle acque dei propri fiumi?
Sarebbe giÓ un passo significativo riuscire a far rispettare la Legge sul rilascio del minimo deflusso nei corpi idrici.                              


















 
   

       
                  Le acque che ci sono 
         
                                                 

                                                                            

torrente Cjanevate (Cavazzo)

laghetto di Avostanis (Pramosio)

laghetto di Bordaglia

lago di Sauris

diga del lago di Verzegnis

lago di Sauris

lago di Verzegnis

cascata di Salino (Paularo)

cascata di Salino (Paularo)

torrente nel bosco (foto U. Da Pozzo)

lago di Volaia

ruscello da sorgente in alta montagna