Gli uomini, quando d'inverno rientravano a casa, contribuivano all'economia familiare arrangiandosi a fare numerosi lavori, sia per le proprie famiglie che per la comunit: chi faceva gerle, chi zoccoli in legno, chi il falegname, chi il fabbro.
In questo modo vedevano premiata la propria abilit e inventiva, riuscendo a guadagnare qualcosa.

 
La fabbricazione di gerle.

Lu ger (fabbricante di gerle): questo tipico mestiere era molto diffuso. lu gi (la gerla) aveva numerosi utilizzi: trasporto del fieno, delle legna, del letame, del formaggio e in genere di molte cose d'uso familiare (cibo, attrezzi vari, ecc. ). Fu usata anche durante la prima guerra mondiale per il trasporto di munizioni in prima linea (vedo Portatrici carniche).
Assieme alla gerla veniva utilizzato uno strumento caratteristico, lu mmol: consisteva in un treppiede in legno sul quale era fissato un appoggio piano sempre in legno; su questo appoggio veniva messa la gerla, pronta per essere caricata e presa sulla schiena in piedi, senza bisogno di aiuto.





 












 

Il falegname.

Lu marangn (il falegname): il mestiere della lavorazione del legno richiedeva l'uso di molti strumenti di lavoro ed una particolare abilit. Il legno era una delle risorse pi disponibili e a buon mercato delle nostre zone; inoltre facilmente lavorabile e si presta a moltissimi usi.
Il pezzo di maggior valore un tornio a pedale del '700. Recuperato da Brun in Cjamp da Rienzo Del Fabbro: apparteneva a suo nonno. Questo manufatto ha ben 300 anni ed perfettamente funzionante.
 

 


La fienagione.


E' uno dei lavori tra i pi conosciuti anche dalla nostra generazione. Infatti a Forni Avoltri c' ancora la stalla sociale e molti paesani, essendone soci, vanno ancora a far fieno; i prati puliti o con rcoi e mdos fanno bella mostra di s ancora oggi.
La mdo, il grande covone di fieno disposto attorno al medl, il palo centrale: nei mesi invernali questo fieno, seccato e stagionato, era trasportato poi nella stalla a spalla con la gerla o con la slitta.
Gli attrezzi usati per la fienagione erano: la falc (la falce), lu codr (portacote o cote per affilare la falce), iu rascji (il rastrello).
 

Iu clncs: oggetti in legno che venivano attaccati ad una corda (la soio), ed usati per legare il fascio del fieno.