Ai limiti
del deserto
Thelma  e Louise scoprono le dune
 

"Abbiamo visto il Sahara, abbiamo calpestato le prime dune di un immenso mare infuocato. Solo se arrivi qui, sul suolo di un ambiente così ostile e impossibile, puoi cominciare a capire cos'è il deserto. Ti lascia un senso di impotenza e nello stesso tempo di meraviglia.
Il deserto, ed in particolare il re dei deserti, il Sahara, nella sua purezza, nella sua immensità e nella sua essenza di "ambiente estremo" è il simbolo dell'infinito e dell'eterno.
Filone di Alessandria, filosofo greco, scrisse "la sapienza è amica del deserto".  I Tuareg, antiche popolazioni nomadi, ancora oggi dicono che il deserto fu dato da Dio agli uomini affinchè vi ritrovassero la loro anima."
 

 Saharà

 

Si pronuncia Saharà, con l'acca aspirata e l'accento sulla "a" finale.
hammada : deserto roccioso
reg o serir : distese di ghiaia
erg: grandi cumuli di dune modellate dal vento

"Il capo carovana, non di cammelli ma di fuoristrada (6 in totale), ci  descrive il percorso che faremo sulle piste nel deserto, fino ad arrivare all'inizio dell'erg. La zona quella ai confini col deserto libico."

 

 

"Paesaggi lungo la strada che ci condurrà alla pista,
il caldo è quasi insopportabile dentro il fuoristrada: l'aria condizionata non funziona e sentiamo che stiamo per cuocere.
Per fortuna non si suda: il sudore evapora appena esce dai pori della pelle
A complicare le cose, si fora un pneumatico alla nostra auto, tutta la carovana si ferma, l'unica gomma di scorta è peggiore di quella bucata.Per fortuna siamo ancora in zona di "civiltà". Qualcuno andrà a Mednine a trovarne una. Il caso si risolve, a scapito delle bottigliette d'acqua che stanno per esaurisi. Il viaggio continua."   

 

 

(una provvidenziale sosta all'ombra di una tenda berbera)
   

"Siamo quasi in vista delle dune". Una sosta all'aperto, a soli 47-50 gradi (sono le ore 14),  fa riprendere fiato a confronto dell'abitacolo con le lamiere del fuoristrada; le guide sono allegre e accennano alcuni gesti delle danze arabe. Anche Thelma è contagiata dalla musica, e vuole imparare almeno alcuni gesti delle mani.
 

Le dune camminano

 

 

Il deserto avanza ad una velocità impressionante. Le guide parlano di 1-2 metri all'anno o forse più in questa zona.
Oggi la migrazione delle tribù nomadi verso le città e l'abbandono delle antiche tecniche di sopravvivenza, rende il deserto sempre più inaccessibile. Rispuntano a volte i progetti faraonici dai costi spropositati come quello del taglio dei canali per allagare i chott tunisini e la Depressione di Quattara   con  le acque del Mediterraneo, ed anche la deviazione dei fiumi dell'Africa Centrale. Ma il deserto continua ad avanzare non solo per l'effetto serra, ma per le monoculture agricole, il taglio degli alberi.Perfino il passaggio dei fuoristrada  potrebbe arrecare danno all'ecosistema.

Thelma vuole farsi una passeggiata sulle dune, alla scoperta di questo nuovo mondo. ma non conosce il deserto. dopo pochi passi si rende conto che le scarpe da ginnastica stanno per sciogliersi. Finalmente capisce che il calore della sabbia è insopportabile più del sole. A questo non ci aveva mai pensato guardando i film ambientati nel deserto.  Zaino a tracolla, con dentro la preziosa bottiglietta d'acqua quasi finita, torna all'ovile.

intanto Louise decide di rimanere nei paraggi della carovana

Ma perchè in altre zone del pianeta, alla stessa latitudine non esistono deserti? La causa risiede nel "jet stream " sub tropicale, la corrente a getto che scorre a una latitudine di 30 gradi nord e attraversa il Sahara con direzione ovest-est a 10 mila metri di altitudine e a una velocità di 100 nodi. Formata dalla convergenza di correnti polari e equatoriali, provoca alta pressione, dissipando le nubi.
 

 
(Alcuni gioielli berberi, le antichissime popolazioni nomadi che aprirono le piste nel deserto)
 
(fotografie Annamaria Bianchi)
 

ritorna a Tunisia

   
 

fai un altro viaggio

     




 

 




                        

              



(fotografie Annamaria Bianchi)



                                                                               
                                                                   fai un altro giro in Tunisia